Glossario di WordPress

Ogni sito WordPress dispone di cinque ruoli utente standard:

  • Amministratore
  • Editore
  • Autore
  • Collaboratore
  • Sottoscrittore

Se hai abilitato la funzionalità Multisite (WordPress Network) di WordPress potrai usufruire di un ruolo ulteriore: il super admin, ovvero l’amministratore di tutti i siti del network.

In un normale sito WordPress (non un Multisite), l’amministratore è il ruolo più potente di tutti. Ha la possibilità di creare, modificare e cancellare pagine e articoli create da qualsiasi altro utente.

Può inoltre installare, attivare, disattivare cancellare temi e plugin. Cosa ancora più importante, l’amministratore può creare, modificare altri utenti del sito.

Considerando gli enormi poteri a disposizione dell’amministratore è opportuno considerare attentamente a chi assegnare questo ruolo. Non è sicuramente una buona prassi assegnare il ruolo di amministratore a tutti gli utenti che accedono al sito per gestire o modificare i contenuti.

Editore e autore sono ruoli deputati alla creazione e gestione dei contenuti in un sito WordPress. La principale differenza tra i due è che un editore può modificare, pubblicare e cancellare anche i contenuti scritti da altri autori. Può pubblicare contenuti a nome di altri autori e anche moderare, modificare e cancellare i commenti.

Gli autori invece possono scrivere, modificare, pubblicare ed eliminare solo i propri contenuti, oppure quelli che un editore o un amministratore gli ha attribuito. Gli autori inoltre non posso creare nuove categorie, ma sono limitati a utilizzare quelle già presenti sul sito. Possono però creare nuovi tag.

Agli autori non è consentita la gestione dei commenti e nemmeno delle pagine. Inoltre, così come per gli editori, non possono accedere alla gestione di temi, plugin o impostazioni del sito.

Il ruolo del collaboratore può essere attribuito a persone che hanno il permesso di scrivere e modificare articoli, ma non di pubblicarli. Un guest blogger, ad esempio, può essere un tipico caso di utilizzo del ruolo di collaboratore.

Così come gli autori, anche i collaboratori non possono creare nuove categorie ma possono creare nuovi tag. A differenza però degli autori, i collaboratori non possono effettuare l’upload di file e immagini sul sito.

I sottoscrittori sono invece gli utenti con i poteri più limitati. Essi possono sostanzialmente effettuare il login sul sito WordPress e modificare il proprio profilo utente. Solitamente questo ruolo viene utilizzato sui siti che richiedono che una persona si registri prima di leggere un articolo o inviare un commento.

Ovviamente né collaboratori né sottoscrittori hanno accesso alla gestione di plugin, temi o impostazioni del sito.

Grazie ad alcuni appositi plugin è possibile creare nuovi ruoli utente oppure modificare le capacità e i permessi specifici di ogni ruolo utente di un sito WordPress.

Campagne Informative

Lascia un commento